“Il corpo umano è in grado di sopravvivere 10 giorni senz’acqua, e solo 5 ore senza 3giga”

Un’’indagine condotta su circa 620 utenti dotati di una connessione broadband e possessori di almeno uno smartphone, distribuiti sul territorio nazionale sia in aree urbane sia non urbane, di diverse età ed estrazione sociale ha rivelato che gli italiani hanno una passione sfrenata per i dispositivi mobili, in quanto ne possiedono più di tre ciascuno, mentre oltre l’80% degli intervistati ha dichiarato di avere un computer portatile ed il 73,5% usa lo smartphone.

A possedere un tablet è invece il 35,6% ed un’alta percentuale di intervistati ha dichiarato di utilizzare un po’ di tutto: portatili, smartphone, tablet, eReader e dispositivi di mobile gaming.

Quindi possiamo affermare che Le statistiche fornite da società autorevoli come Smart Insights dimostrano, in modo inequivocabile, che l’utilizzo dei dispositivi portatili (Mobile) nel mondo e nei paesi più avanzati, abbia da tempo sopravanzato quello dei dispositivi fissi (Dekstop).

In Italia, presa in considerazione insieme ad altri paesi europei e agli Stati Uniti, il tempo medio di navigazione su Smartphone, nell’agosto 2016, era di 57 ore mensili. In pratica due ore al giorno solo sul telefonino, considerando tutte le applicazioni e i Browser. L’utilizzo di Internet è cresciuto complessivamente ovunque, ma la crescita si è fatta sensibile negli ultimi 10 anni, grazie all’apporto del Mobile, che compete per il 51% dell’aumento complessivo.

Un sondaggio internazionale sulla diffusione dei vari dispositivi mobili ha ribadito che:

l’89% degli italiani utilizza uno Smartphone, più che in altri paesi del mondo;

il 63% degli italiani intervistati si connette da un tablet;

il 74% usa anche un Laptop;

il 63% impiega anche un computer fisso;

In sostanza gli italiani usano più piattaforme per connettersi, avendo sia un dispositivo Mobile, sia il computer a lavoro. Con la differenza che il Mobile la fa da padrone e possono farlo al di fuori degli orari di lavoro. I dati nudi e crudi ci dimostrano una sola cosa: chi rimane fuori dal mercato del Mobile è destinato a rimanere completamente fuori dal web.

Ecco che diventa fondamentale avere un sito ottimizzato per dispositivi mobile dal momento che la stragrande maggioranza degli italiani naviga attraverso smartphone e soprattutto che il 67%  degli utenti dichiara di concludere meglio i propri acquisti su siti che presentano anche una versione mobile. Risulta dunque davvero importante progettare siti internet dinamici e responsive in maniera tale che al variare dello schermo del dispositivo sul quale viene visualizzato il sito, esso si adatti automaticamente. Tra tutte le indagini realizzate, probabilmente quella più interessante riguarda il tasso di conversione dei siti E-commerce nella loro versione Mobile. La domanda posta era la seguente: quanto vende il tuo E-commerce, in proporzione alle visite ottenute, se consideriamo gli utenti che lo visitano via Smartphone o tablet? I numeri dell’indagine dimostrano che la conversione è molto più bassa del Desktop. Chi vuole vendere, in sostanza, deve far sì che il suo sito sia responsive, adatto a tutti i Display, compresi quelli più piccoli degli Smartphone.

Dunque avere un sito ottimizzato anche per dispositivi mobile oltre che per desktop significa avere più probabilità di trasformare i propri visitatori in clienti comportando un impatto positivo sul tasso di conversione del proprio sito web ed è per questo motivo che noi progettiamo per i nostri clienti siti ottimizzati anche per dispositivi mobile.